Risotto del bosco

Quando si trovano i funghi porcini freschi, e’ impossibile resistere alla tentazione di fare un risotto. Certo le temperature non sono ancora quelle adatte, ma si può fare una piccola eccezione…

INGREDIENTI (per 4 persone)
400 grammi di riso
350 grammi di funghi freschi porcini
2 litri di brodo di verdura (o dialbrodo)
1 cipolla
25 grammi di burro
Vino bianco e parmigiano qb

Usare una spazzola morbida per rimuovere la terra senza rovinare i funghi e strofinarli con uno strofinaccio umido prima di tagliarli a dadini.
In una padella far scaldare l’olio con un pó di sale e pepe ed aggiungere i funghi, far cuocere a fuoco lento finché non si siano ammorbiditi. Poi spegnere il fuoco e lasciare riposare.

In un tegame far bollire l’acqua e le verdure per il brodo (io uso quasi sempre il dialbrodo al posto delle verdure, é molto rapido e saporitissimo)

Dopo aver tagliato la cipolla sottilmente (possibilmente quella di Tropea che trovo molto profumata) farla passire in 10 grammi di burro (per una versione light si può sostituire il burro con l’olio). Aggiungere il riso, farlo tostare per due minuti e poi sfumare con il vino.

Irrorare con il brodo e far cuocere per 20 minuti circa – continuare ad aggiungere il brodo quando necessario. A meta’ cottura unire i funghi che avevamo già cotto.

Trascorso il tempo di cottura, spegnere il fuoco e mantecare con il burro ed il parmigiano. Per un po’ di colore si può anche aggiungere dello zafferano.

Lasciare riposare per qualche minuto prima di servire.

Consigli….
Se si serve il risotto in un piatto piano e’ utile dare dei colpetti alla base del piatto in modo che il composto si disponga uniformemente.

Far sciogliere lo zafferano in un mestolo di brodo caldo prima di unirlo al risotto

Evviva l’Autunno!

20121021-212400.jpg

La torta di Mele, in un libro….

Stavo cerando in un vecchio libro ed ho trovato un piccolo foglio di carta, ingiallito, scritto dalla mia nonna. Questa la ricetta che aveva scritto…

Ungere di burro una teglia e spolverizzarla con briciole di biscotto. A fettine sottili mettere 1kg di mele e spolverizzarle con con 2 cucchiaiate di zucchero. A parte battere bene 2 rossi d’uovo con 2 cucchiaiate di zucchero, unirvi 1 etto di farina, una bustina di lievito, le chiare a neve, girare il tutto e versare sulle mele battendo sotto un poco la teglia perche’ il composto penetri fra le mele. Infornare.

Che tenerezza ripensare alla nonna in cucina ed al profumo dei suoi manicaretti… Che dolci ricordi…

20120930-184327.jpg